Scuola biblica diocesana edizione 2022/23

Posted on Posted in Generali

Saranno i Salmi al centro del prossimo anno di attività ed iniziative proposte dalla Scuola biblica diocesana; un’opportunità speciale per tornare ad approfondire insieme – con la lettura e nello studio – il Salterio, quel libro dell’Antico Testamento fatto di ben 150 composizioni e fonte inesauribile di preghiera e meditazione per uomini e donne di epoche e provenienze differenti. Papa Francesco, in una sua catechesi, lo ha definito un testo «diventato patria, palestra e casa di innumerevoli oranti. Nei Salmi troviamo tutti i sentimenti umani: le gioie, i dolori, i dubbi, le speranze, le amarezze che colorano la nostra vita». E oltretutto, i più recenti studi biblici presentano delle novità interessanti che sarà bello scoprire e che fanno, ad esempio, intuire un preciso filo logico e, quindi, “voluto” anche nella successione dei singoli Salmi e al di là delle più note suddivisioni classiche o tematiche.

«La Scuola biblica diocesana – racconta il direttore don Mauro Deppieri – è di nuovo pronta ad avviare le iniziative che la caratterizzano. Sappiamo che il nostro tempo, prima turbato dalla pandemia, ora è tragicamente avvolto dallo spettro di una guerra veramente folle e insensata. Tuttavia, ancorati nella speranza che ci proviene dalla fede, guardiamo avanti e proviamo a contribuire anche noi a edificare il vivere comune, offrendo spazi di riflessione per una vera maturazione sapienziale». Perché la scelta del libro sapienziale dei Salmi? «Tutte queste preghiere – continua – sono state usate prima nel tempio di Gerusalemme e poi nelle sinagoghe, Gesù le ha fatte sue e così tanti credenti di ogni epoca ma possiamo addirittura affermare che ogni essere umano vi si può trovare rispecchiato. Sono invocazioni, spesso drammatiche, che sgorgano dal vivo dell’esistenza. La bellezza della poesia di cui sono intessuti è ciò che li rende, al contempo, profondi e immediati, attraenti e misteriosi. Sarà bello poterli accostare con una guida preparata ma anche potendo intervenire con le proprie domande e portando la propria esperienza, secondo lo stile della Scuola biblica».

Il nuovo percorso inizierà, come da tradizione, con alcune conferenze pubbliche – sul tema “Voce dell’uomo o parola di Dio?” – che tornano ad essere svolte in presenza. I primi due appuntamenti sono previsti a Venezia presso la sala Sant’Apollonia, con ritrovo fissato sempre alle ore 18.00: martedì 11 ottobre interverrà don Andrea Dal Cin dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Treviso-Vittorio Veneto su “I Salmi, dialogo aperto tra uomo e Dio”; mercoledì 12 ottobre (stessa sede e ora) sarà la volta della pastora battista Lidia Maggi che parlerà sul tema “Luce per i nostri passi incerti. Leggere i Salmi in tempo di crisi”.  L’incontro mestrino si terrà poi venerdì 14 ottobre, alle ore 20.45, presso la parrocchia di S. Pietro Orseolo in viale Don Sturzo, e sarà tenuto da don Andrea Dal Cin di nuovo su “I Salmi, dialogo aperto tra uomo e Dio”.

Nel calendario dei corsi 2022/23 spicca un corso on line sul libro dei Salmi, guidato ogni martedì (ore 20.30-21.45) da mons. Renato De Zan a partire dal 18 ottobre. Tutti gli altri corsi sono previsti in presenza. Quelli di Venezia sono in programma: ogni lunedì (ore 17.30-19.00), a partire dal 17 ottobre, con Maria Leonardi presso il Centro Pattaro in Campo S. Maurizio; ogni mercoledì (ore 18.00-19.30), a partire dal 19 ottobre, con padre Giuseppe Leonardi presso l’Istituto Cavanis (Dorsoduro 899); ogni venerdì (ore 16.00-17.30), a partire dal 21 ottobre, con don Renzo Mazzuia nel patronato di S. Simeone Profeta; ogni martedì (ore 16.00-17.30), a partire dal 18 ottobre, con Armando Chiosi nel patronato parrocchiale di S. Antonio al Lido.

Tra i corsi offerti in terraferma emerge la presenza di un nuovo gruppo nel vicariato di Marghera: si ritroverà ogni mercoledì (ore 20.30–22.00) con Maria Angela Gatti a partire dal 9 novembre – qui gli incontri previsti affronteranno i primi capitoli della Genesi – presso la parrocchia di S. Michele. Gli altri corsi sono, invece, tutti sul libro dei Salmi secondo questo programma: il mercoledì (ore 20.45-22.15) con don Corrado Cannizzaro, a partire dall’11 gennaio 2023, presso l’aula magna della parrocchia di S. Pietro Orseolo; Il giovedì (ore 20.30-22.00, quindicinale), con Maria Angela Gatti a partire dal 20 ottobre presso la parrocchia di Zelarino; ogni mercoledì (ore 20.30-22.00) con Simone Scremin, a partire dal 23 novembre, presso la parrocchia di Quarto d’Altino; ogni giovedì (ore 18.00-19.15) con Francesca Fattore, a partire dal 20 ottobre, presso la sala parrocchiale di S. Pietro ad Oriago.

Tre sono i corsi sui Salmi previsti sul Litorale: a Jesolo gli incontri si svolgeranno a partire da gennaio 2023, con mons. Lucio Cilia, presso la sala parrocchiale di S. Maria Ausiliatrice; a Caorle ogni mercoledì (ore 16.00-17.30) con don Alberto Vianello, a partire dal 19 ottobre, presso la comunità di Marango; ad Eraclea con Simone Scremin, in cinque venerdì della Quaresima 2023, presso la sala parrocchiale di S. Maria Concetta.

Non mancano, infine, le proposte formative di ebraico biblico, sia di primo livello (il lunedì, ore 18.00-19.30, a partire dal 17 ottobre con Lucia Zampato) che di livello avanzato (il giovedì, ore 18.00-19.30, a partire dal 27 ottobre con Annalisa Bertocco); entrambi questi corsi si terranno a Venezia presso il Centro Pattaro.

Iscrizioni e versamento del contributo spese sono possibili all’inizio di ciascun corso. Per informazioni: tel. 0412702460 (lunedì–venerdì, ore 10.30-12.30); email: ufficiocultura@patriarcatovenezia.it. Sul sito www.scuolabiblicavenezia.it saranno disponibili, dopo qualche giorno, i video delle prossime conferenze pubbliche e si possono recuperare anche quelli degli incontri d’apertura degli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *